ramontittoni

Mi chiamo, Ramon Tittoni, sono un creativo sognatore, con la passione, per il design, la fotografia e l'arte in generale.
Charlie Hebdo

Je suis Charlie

9 gennaio 2015 - Creatività, News - , , , ,

Attacco alla libertà

Quello che è accaduto lo scorso mercoledì 7 gennaio nella redazione di Charlie Hebdo, all’alba del nuovo anno, mi riporta indietro di 14 anni.
Ricordo ancora quel pomeriggio dell’ 11/09 del 2001, quel momento mi è rimasto impresso nella memoria, mi stavo preparando per uscire, il phon mi si era rotto in mano sporcandomi anche la camicia, uscii dal bagno per dirlo a mia madre ma in quel momento non era importante perché l’attenzione e lo sguardo era rivolto alla tv, negli U.S.A due torri, le due torri più famose al mondo, simbolo dell’economia e della grandezza dell’Occidente, erano state colpite da un aereo di linea, non era ben chiara ancora la dinamica, sembrava fosse solo un disgraziato incidente o il trailer di un film, ma purtroppo era tutto vero, il mondo intero si fermò, la vita di tutti noi all’inizio del nuovo secolo stava cambiando, il terrore ed il terrorismo erano entrati nelle nostre vite.
Così mercoledì, quel maledetto mercoledì del 7 gennaio me lo ricorderò per tutta la vita, il terrore, che non ci ha mai abbandonato da quell’undici settembre, è tornato con forza nel nostro mondo, nel mio mondo, attaccando, non solo un Paese ed una città che ha fatto della democrazia e della libertà la sua bandiera, ma qualcosa di più grande, di intangibile, la libertà di esprimersi, di essere anche controcorrente, la libertà di pensiero, la Libertà.

Non è certo questo il luogo né tanto meno sono io la persona giusta per poter aprire un dibattito su quanto accaduto,
ma da creativo e da cittadino libero del mondo mi sento colpito nel profondo. Sono un “fanatico” della libertà di espressione, è un principio fondamentale della vita di un essere umano, la satira rappresenta al meglio questo principio, non può essere colpita in questo modo, non si può perdere la vita per uno scherno, una battuta o una caricatura. La satira racconta il mondo con ironia, dura il tempo di una risata non costa mezza vita.

untitled

 

Sarà una risata che vi seppellirà!

 

Poi c’è l’Italia, il Paese delle contraddizioni, delle omissioni ma mai delle dimissioni. Fa strano vedere alcuni italioti e politici da quattro soldi, prendere le difese di questo principio. Tutti a favore della libertà di espressione, ma non nelle moschee per carità, quello è il covo dei terroristi, tutti in difesa del libero pensiero (ma non in Italia ovvio, vedi satyricon di Luttazzi).
In Italia vale sempre il detto Predicare bene e… (fare come ci pare).

Oltre ad ogni cosa e ogni polemica, nessun attacco terroristico e barbaro, sia con le armi che con i veti fermerà mai la Libertà di espressione.

5 Comments
  • cinemark couponsRispondi

    ...Pick the first one and you're good to go. Meanwhile we still don't know if Anonymous is your first or last name. Might want to avoid those glass houses."1.) I am not the "anonymous" whom you answered.2.) Of the (likely) thousands of Richard Holmgren's in the world, that link still does not reveal which one you are. You are still - to all intents and purposes - anonymous.3.) And you honestly don't think there is a real, tangible reason for remaining anonymous when posting on a site such as this?

    22 marzo 2017
  • http://www./Rispondi

    That's not even 10 minutes well spent!

    1 marzo 2017
  • kfz versicherung kündigen muster kostenlosRispondi

    Chào Lâm Thọ. FPT Polytechnic không tổ chức tuyển sinh và đào tạo ngành Dược sỹ em nhé. Em có thể tham khảo thêm các thông tin chuyên ngành đào tạo của trường tại đây:

    13 febbraio 2017
  • baufinanzierung zinsenRispondi

    I told my grandmother how you helped. She said, "bake them a cake!"

    25 gennaio 2017
  • http://www./Rispondi

    Great article Darrell! It’s hard not to love the celebrity status we as foreigners so easily attain while in Korea. I’m looking forward to playing my 1st round of screen golf once we get to Korea!

    19 gennaio 2017
Di la tua

Lascia un commento